Ginestra: “Mi aspetto lo stesso approccio di Francavilla. Non solo personalità, ma anche gioco”

13/09/2019

 

Attenzione sempre altissima. Il tecnico Ginestra non vuole sentir parlare dei zero punti in classifica del Rieti: “Il calcio non si fa sulla carta, ma sul campo. E il Rieti è una squadra da prendere con le molle. Perché ha un buon allenatori e giocatori altrettanto valide. Ha messo sotto squadre come la Ternana e il Bari. Che ha zero punti, è un dato oggettivo. Ma noi dobbiamo approcciare la gara nel migliore dei modi. Dovessimo farlo allo stesso modo di Francavilla, potremmo fare bene. Ma è una partita non facile contro una squadra di categoria che vorrà muovere la classifica. Dobbiamo tenere l’attenzione altissima”.

 

LA REAZIONE DI FRANCAVILLA - “La reazione è stata da grande squadra. Farlo in dieci uomini e giocando al calcio non è da tutti. Tranne gli ultimi dieci minuti, quando loro c’hanno messo sotto. Nel finale siamo stati anche fortunati. Lo ammetto. Ma senza la fortuna nel calcio a casa porti poca roba”.

 

LE SCELTE - “Se un giocatore è bravo e merita, gioca. L’ho dimostrato mandando in campo Ciriello. A Potenza abbiamo chiuso con due 1998, un 1999 e un 2002. Massima fiducia per tutti i calciatori che ho a disposizione”.

 

PRESTAZIONE E RISULTATI - “Sono d’accordo quando si parla di personalità e temperamento. Ho letto da qualche parte che questa squadra non gioca bene. E non condivido tale pensiero. Invito a chi dice questo di andare a vedere le partite. Abbiamo perso a Potenza dove è stato sconfitto anche il ko 2-0. E il Potenza contro di noi aveva fatto un tiro in porta nel primo tempo e qualcosina di più dopo l’1-0. La scorsa domenica non ricordo un tiro in porta del Francavilla nella prima frazione. Nella ripresa, con noi in dieci uomini, si è visto il nostro avversario e, sul finire, Crispino ha fatto due grandi parate. Se si pensa che giocare bene significa non far tirare in porta  o non mai prendere la palla all’avversario, ci si sbaglia di grosso. Esistono gli avversari, sono bravi. Questa è una categoria in cui bisogna guadagnarsi ogni volta la pagnotta. La mia priorità è giocare bene, poi il risultato. Non siamo il Real Madrid, questo sì. Ma stiamo lavorando per migliorarci”.

 

FLORO FLORES - “Mi dispiace per Floro. Ha sempre lavorato bene con noi. Purtroppo il calcio è fatto anche di infortuni. E quando hai 36 anni ed hai lavorato intensamente, può capitare. Dipende sempre da lui. Sono stato chiaro dall’inizio con tutto. Se vengono al campo, corrono e sudano, giocano. Mi dispiace perché Floro Flores è un giocatore importante ed ora sta male e deve rimettersi in sesto”.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

POST IN EVIDENZA

Gioele Origlia: “Avvio di stagione condizionato dall’infortunio, ma ora ho voglia di dare il mio contributo”

21/11/2019

1/10
Please reload

POST RECENTI
Please reload

  • Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube
  • Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube

Casertana Football Club S.R.L. Corso Trieste 257 - 81100 Caserta

PI 03275300618

Realizzato da "Urbandigitalmarketing"

Gestito dall'Area Comunicazione Casertana F.C. - Email: ufficiostampa@casertanafc.it