Rainone: “Brutti, ma cinici. Una grande squadra deve sapersi adattare”

06/10/2018

 

 

Questo gol è dedicato a mia moglie e alla mia futura bimba che sta per nascere”. Una grande gioia per Pasquale Rainone. Un momento importante della sua vita personale e della carriera calcistica, da vivere da protagonista.

 

LA PARTITA – “Abbiamo giocato su un campo al limite della praticabilità. Primo tempo incolore, in cui non siamo riusciti a giocarla come l’avevamo preparata. Ci siamo compattati e ci siamo detti che non era la giornata per provare a vincerla giocando. Bisogna metterla più sull’agonismo come ha fatto il Francavilla dal primo all’ultimo minuto. Alla fine gli episodi ci hanno dato ragione. Mi ero portato in avanti perché avevo capito che loro stavano avendo paura di non vincere la partita. In noi c’era la voglia di riacciuffarla e portarla a casa. E così è stato. La chiave di una grande squadra è sapersi adattare ad ogni situazione. E quest’oggi la Casertana non è stata bella, ma cinica”.

 

BRINDISI PORTA BENE – Aveva già segnato al Fanuzzi e vinto partite importanti: “Sempre nella stessa porta feci gol con l’Ischia all’esordio. Questo campo mi porta bene, anche dal punto di vista del risultato. Basti pensare anche alla gara dello scorso campionato vinta allo scadere come oggi".

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

POST IN EVIDENZA

Catania-Casertana: arbitra Davide Moriconi di Roma 2

19/11/2019

1/10
Please reload

POST RECENTI
Please reload

  • Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube
  • Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube

Casertana Football Club S.R.L. Corso Trieste 257 - 81100 Caserta

PI 03275300618

Realizzato da "Urbandigitalmarketing"

Gestito dall'Area Comunicazione Casertana F.C. - Email: ufficiostampa@casertanafc.it