Turchetta: “Davvero peccato. Analizziamo gli errori e ripartiamo subito!”

Pubblicato in Qui falchetti il 14 marzo 2021

Gianluca Turchetta commenta così il ko col Bisceglie: “Una sconfitta che in casa che non puoi certo permetterti. E’ stato un peccato. Sicuramente abbiamo sbagliato tanto a livello tecnico, ma il carattere l’abbiamo messo in campo. C’è anche l’avversario in campo e questa volta c’ha messo in difficoltà. Hanno sfruttato le loro caratteristiche. Dobbiamo assolutamente mettere da parte questa gara analizzando gli errori”.

“E’ già capitato in alcune circostante. Vieni da un trend positivo, ci tieni a fare quel salto in più e quando ti ritrovi in svantaggio c’è un momento di dispiacere. Ma dobbiamo essere bravi a metterlo da parte e non farci abbattere dal gol preso e dalla necessità di rimettere la gara sui binari giusti. Siamo in una posizione di classifica che ci può permettere di giocare con maggiore serenità. Abbiamo tutto da guadagnare. Non dimentichiamo dove eravamo a gennaio e le difficoltà con cui dovevamo fare i conti. E’ chiaro che quando ti abitui a certi risultati, a stare lì, quando cadi rischi di rimanerci doppiamente male. Però dobbiamo essere bravi a dimenticare. Come anche nell’ambito della stessa partita, mettere da parte il gol subito e ripartire”.

“Dentro lo spogliatoio non c’è certo paura di giocare queste partite o l’ansia di fare questi punti che mancano alla salvezza. Le partite brutte erano quelle giocate contro il Catania da penultimi o quelle immediatamente successive. Quelle erano gare in cui ci poteva essere ansia. Ora c’è soltanto il piacere di giocare queste partite per provare a fare anche un salto di qualità. Mi fa male sapere che qualcuno possa pensare che questa squadra non sia matura o non abbia coraggio e ambizione. Una media di due punti a partita in questo avvio di anno e una squadra che deve salvarsi e che dovrebbe farlo con molte giornate di anticipo, non sono certo dettagli di poco conto”.