La Casertana cade al Pinto in dieci uomini contro la Paganese

Pubblicato in Qui falchetti il 1 dicembre 2019

Sconfitta amara per la Casertana. L'iniziale vantaggio di Starita viene vanificato dalla rimonta azzurrostellata. Ad incidere sull'andamento della gara senza dubbio l'inferiorità numerica falchi maturata sul finire del primo tempo per l'espulsione tanto contestata di Santoro e che ha stravolto totalmente in pieni di una Casertana che stava già rincorrendo sull'1-2. Allo scadere il tris, quando ormai tutti i falchi erano protesi nell'area avversaria alla ricerca del gol.

PRIMO TEMPO -La Casertana parte subito in avanti e al primo affondo trova la rete. Zito sfonda sulla sinistra e mette in mezzo all'area un cross basso arretrato su cui Starita arriva in corsa ed insacca. I falchi non si fermano e si rendono pericolosi nuovamente. Adamo si inserisce in area, ma il suo tiro è parato da Baiocco. Si sveglia la Paganese e si rende pericolosa in due occasioni con Diop. Prima trova la deviazione non irresistibile su cross dalla sinistra, poi vince un rimpallo fortunoso a ridosso dell'area piccola per poi calciare fuori sull'uscita di Crispino. Al 28' la Paganese trova il pari su un rigore concesso per un contatto tra Adamo e Perri. Per l'arbitro è rigore. Dal dischetto Diop non sbaglia. Al 43' gli azzurrostellati completano il soprasso con Guadagni. Prima del riposo il direttore di gara espelle Santoro per una lieve trattenuta che non incide sulla corsa di Diop. L'arbitro decide per il secondo giallo tra le protese.

SECONDO TEMPO -Ginestra prova a riprender eil bandolo della matassa. Dentro Floro Flores per Origlia con l'intenzione di riuscire a tenere più palla per far salire la squadra. Starita si inserisce a suo modo in area, resiste ad una carica, ma il suo tiro viene chiuso dal portiere in uscita bassa. I falchi sono lanciati tutti in avanti alla ricerca della rete del pari. E sono inevitabili gli spazi lasciati nelle retrovie. Al 75' ci pensa Crispino a metterci una pezza su Perri. Dall'altra parte la Casertana reclama un rigore per fallo di mano in area. Ma anche stavolta Collu lascia correre. All'ultimo istsante la Paganese trova il tris in contropiede.

CASERTANA-PAGANESE 1-3

CASERTANA:Crispino, Caldore, Santoro, Starita, D’Angelo, Zito (29’ pt Clemente, 20’ st Gonzalez), Longo, Adamo (32’ st Cavallini), Laaribi, Origlia (1’ st Floro Flores), Silva. A disp.: Zivkovic, Galluzzo, Rainone, Zivkov, Ciriello, Matese, Varesanocic, Paparusso. All. Ginestra

PAGANESE: Baiocco, Panariello, Mattia, Gaeta (31’ st Bramati) , Caccetta, Diop, Stendardo, Capece, Schiavino (12' st Sbampato), Guadagni (31' st Alberti), Perri (47’ st Carotenuto). A disp.: Scevolea, Scarpa. All. Erra

ARBITRO: Collu di Cagliari

RETI:11’ pt Staritan (C), 28’ pt Diop (rig.) (P), 43’ pt Guadagni (P), 47’ st Alberti (P)

AMMONITI: Schiavino, Panariello, Baiocco (P); Laaribi (C)

ESPULSO:Santoro al 46’ pt, Alberti al 48' st.