Guidi si gode i suoi ragazzi: “Non poteva che esserci questa risposta dopo quella gara da dimenticare”

Pubblicato in Qui falchetti il 03 marzo 2021

Aveva chiesto una risposta chiara ed è arrivata. Mister Guidi non nasconde certo la sua soddisfazione per la netta vittoria: “E’ importante che la squadra metta in campo questo atteggiamento. E gran parte delle volte è stato così. Sono rare le eccezioni. Oggi era importante dare una risposta in primis a noi stessi perché avevamo sbagliato tutto a Torre del Greco. Questa prestazione deve farci capire, ancora di più, qual è la strada da seguire. Possiamo vincere, perdere o pareggiare, ma sicuramente entreremo in campo con la voglia di portare in alto la maglia che indossiamo. La variabile risultato deve essere figlia della prestazione o, la massimo, di qualcosa che non dipende da noi. La squadra ha risposto sul campo nel migliore dei modi”.

ESPERIENZA E GIOVENTU’ - “Poter contare su più esperienza in al campo è stato sicuramente importante. Ma quello che non deve mai mancare nei più giovani è la fame e la voglia di mettersi in mostra. Solamente così facendo sono utili alla squadra. Oggi hanno fatto tutti bene. A Torre, invece, siamo mancati tutti. Tutti noi. Io stesso ho fatto mea culpa. La risposta doveva essere per forza di cose questa. Sono soddisfatto. Davanti avevamo una squadra che non era facile da battere”.

CASTALDO - “Purtroppo Castaldo soffre di un’infiammazione al ginocchio che è una conseguenza del post-Covid. Aveva iniziato a correre, ma dopo poco ha risentito un fastidio. Gigi vuole esserci, è sempre presente. E’ un grande esempio di professionalità. Sta mordendo il freno perché vuole rientrare”.

IL FUTURO - “Stiamo parlando con la società. E’ un confronto continuo. Sto bene col presidente. Al di là per il ruolo che ricopre, lo adoro dal punto di vista umano. Come anche la sua famiglia. Siamo in completa sintonia e c’è la volontà di proseguire insieme. Ma intanto concentriamoci su questo finale di stagione, poi inizieremo al futuro”.