Guidi: “Ora è il nostro momento. Giocare di squadra e dare tutto!”

Pubblicato in Qui falchetti il 06 ottobre 2020

E finalmente si scende in campo. Alla terza giornata, la Casertana potrà fare il suo esordio stagionale: “Mancheranno lo squalificato Fedato e Origlia ed Icardi. Quest’ultimo è in ripresa, ma non aveva senso rischiarlo ora con tutte queste partite ravvicinate”. Fa così il punto della situazione mister Guidi.

IL MERCATO – “Sono arrivati tutti calciatori che si sposano con le mie idee calcistiche. Colgo l’occasione per ringraziare la società per avermi messo a disposizione questo gruppo”

LA PRIMA – “La cosa che mi preoccupa di più è l’aver giocato pochissimo, a differenza dei nostri avversari che sono sicuramente più rodati. A causa dei rigidi protocolli abbiamo potuto giocare soltanto due amichevoli a cui poi si sono aggiunti le due gare di campionato non disputate. A questo si aggiungono gli ultimi arrivati che hanno appena un allenamento con noi e quindi pochissime conoscenze delle mie richieste. Ora è il momento di lavorare a testa bassa. La condizione non è omogenea per tutta la squadra visto che molti sono arrivati a lavoro in corso. Fisiologico che sia così”.

L’AVVERSARIO – “Il Potenza già lo scorso anno ha fatto benissimo. Ora ha cambiato prendendo un allenatore esperto. I calciatori partiti sono stati sostituiti con elementi parimenti importanti ed esperti. Noi sappiamo che da domani inizia il nostro cammino e dobbiamo fare il massimo per cercare di strappare un risultato positivo. E se non dovesse accadere, non dobbiamo rientrare negli spogliatoi con rimpianti, ma dobbiamo aver provato tutto. Il Potenza è una squadra che ha fisicità, molto abile nelle palle inattive e nell’uno contro uno. Dobbiamo essere bravi a giocare tutti insieme per cercare di far valere quelle che sono le nostre qualità. Se ci allunghiamo o allarghiamo la metteremmo su aspetti in cui ad oggi loro ci sono superiori. Spero di riuscire a farli correre, vorrebbe dire che stiamo facendo la nostra partita”.