Favetta: "Ripartiamo per non fermarci più! La strada è ancora lunga"

Pubblicato in Qui falchetti il 23 ottobre 2022

“Avrei voluto segnare ancora”. Sorride Ciro Favetta, uomo copertina della gara di Pomezia: “L’importante, però, era fare questo tipo di prestazione su un campo difficile contro un avversario organizzato e attrezzato. Era quello che volevamo, l’avevamo preparata nei minimi dettagli. Ora ripartiamo per non fermarci più. Le tante occasioni avute sono una conseguenza di prestazioni di questo spessore. Siamo stati sempre aggressivi, attaccandoli sempre in avanti; e con le qualità che abbiamo siamo riusciti a creare tanto. Sette giorni prima avevamo commesso l’errore di scoraggiarci dopo lo svantaggio, quando invece non avremmo dovuto smettere di giocare come stavamo facendo. Ora dobbiamo ripartire assolutamente. La mia prestazione? Sono uno che ama aiutare la squadra, i gol vengono col tempo e giocando. Viene prima la Casertana e poi Favetta. Si deve giocare per la gente, per la città e onorare la maglia dando tutto. Dobbiamo inanellare una serie di prestazioni di questo tipo che portano con sé risultati importanti. Con umiltà andiamo avanti perché la strada è ancora lunga".