D’Agostino: “In primavera puntiamo a partire con il nuovo stadio. Crowdfunding? Mi aspetto risposta da imprenditoria”

Pubblicato in Qui falchetti il 10 dicembre 2020

Verso una svolta epocale. Un passo che cambierebbe la storia calcistica e non solo all’ombra della Reggia. L’entusiasmo del presidente D’Agostino è lampante: “Un anno fa c’eravamo dati un obiettivo ed oggi ci troviamo qui a parlare di numeri concreti. Credo che siamo alla fine del percorso. Ci siamo dati un tempo e non ho timore di dirlo. Speriamo di iniziare i primi lavori tra i mesi di marzo e aprile. E, ci tengo a sottolineare, che nel momento in cui inizieremo gli interventi si arriverà sicuramente fino alla fine. Non ci saranno intoppi. Se siamo riusciti a fare tutto ciò in tempi rapidi è merito del sindaco Marino che ha lavorato 24 ore su 24 e ha mostrato grande entusiasmo, avendo toccato con mano la bontà del progetto e i professionisti messi in campo dalla Casertana”.

CROWDFUNDING – “I tifosi sono la componente che non ha mai fatto mancare il proprio sostegno. Mi aspetto una risposta importante da parte dell’imprenditoria, fino ad oggi assente. Ancora una volta la maglia della Casertana è priva di sponsor. Questo la dice tutta. Chiaro che se questa risposta ci sarà bene, altrimenti andremo avanti lo stesso. Non inciderà assolutamente sulle nostre decisioni e sul progetto stadio. Comprendo che a causa delle vicissitudini del passato, molti marchi importanti non si sono avvicinati alla Casertana. Ora le cose sono cambiate. Siamo una società sera, siamo pronti a realizzare un progetto importante come il nuovo stadio. Quindi ci sono tutti i presupposti per investire”.